Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  26 giugno 2020

Slipknot, questa sera in streaming 'Welcome To Our Neighborhood'

Il film documenta i primi anni di vita della band e sarà trasmesso per festeggiare i 21 anni dal debut 'Slipknot' durante la versione virtuale del Knotfest

Costretti a cancellare l'edizione 2020 del Knotfest, il festival da loro organizzato, gli Slipknot hanno pensato un mese fa di reinventare per questa volta il brand Knotfest come contenitore multimediale di filmati inediti, news, interviste, live, merchandise esclusivo e tanto altro. Una piattaforma costruita intorno ai fan per permettere loro di avere una visione inedita degli Slipknot e di altri artisti ospiti come Underoath e Code Orange.

A concludere questo mese di iniziative, la band dello Iowa ha deciso di trasmettere questa sera il film documentario del 1999 'Welcome to Our Neighborhood'.


Welcome To Our Neighborhood

Gli Slipknot hanno deciso di festeggiare il ventunesimo anniversario del loro album di debutto, 'Slipknot', trasmettendo il film 'Welcome To Our Neighbrohood' che contiene interviste ed esibizioni risalenti al primissimo periodo della band metal.

La visione del film è prevista per questa sera alle 23.00 ora italiana sul sito del Knotfest ed è un bel modo per festeggiare il debutto discografico della band di Corey Taylor che usciva il 29 giugno del 1999.


I piani cambiati a causa del Coronavirus

L'ultimo album degli Slipknot è stato 'We Are Not Your Kind' uscito lo scorso agosto e presentato dal vivo anche in Italia con due incendiari show: uno al Bologna Sonic Park - occasione in cui abbiamo anche scambiato quattro chiacchiere con Corey Taylor - e uno nel 2020 al Mediolanum Forum di Assago, Milano .

Ovviamente l'insorgere della pandemia da coronavirus ha costretto gli Slipknot, come tutti, ad interrompere il tour mondiale in supporto a 'We Are Not Your Kind', rovinando i piani per un 2020 denso di attività dal vivo.

La band sarebbe dovuta passare in Italia anche la prossima estate con la versione 'a bordo' del Knotfest, il Knotfest At Sea, la crociera metal organizzata dagli Slipknot che sarebbe dovuta partire da Barcellona il 10 agosto 2020 facendo tappa due giorni dopo a Napoli.


La voglia di tornare sul palco di Corey Taylor

Quello che è certo è che il cantante degli Slipknot e degli Stone Sour, Corey Taylor, non vede l'ora di tornare sul palco. In un'intervista Taylor, che ora vive a Las Vegas con la moglie Alicia, ha detto di non sopportare più il divieto di esibirsi dal vivo: "Mi manca il fiato da quanto voglio tornare a suonare dal vivo - ha detto  - sto andando totalmente fuori di testa e non mi sentivo così da tanto, tanto tempo."

Taylor, che intanto ha confermato di aver terminato i lavori per il suo primo album solista, ha dichiarato di essere talmente in astinenza da palco da essersi mosso attivamente per cerare di capire come riuscire ad organizzare uno show da solo a Las Vegas, ovviamente rispettando tutte le disposizioni del caso, anche se non è impresa da poco: "Sto cercando di capire come fare qualche show da solo, non so in che modo, ma ci sto provando. Si tratta anche di una questione burocratica, di trovare una venue disposta a farlo, poi vedere se il Comune ti fornisce i permessi necessari o se decidono di far chiudere tutto. E se non lo faranno riuscirò a trovare un promoter disposto ad investirci? Al momento non so quale sia la mossa giusta da fare ma la sto cercando, sto cercando di fare un milione di cose differenti al momento ma di sicuro sto tentando di venirne a capo".



Slipknot, questa sera in streaming 'Welcome To Our Neighborhood'